Tourism in the Val di Merse

- guides and information for holidays

Val di Merse

@ Center of Sienna

Val di Merse Sienna

Val di Merse vuol dire boschi e acque: una natura lussureggiante incastonata fra le Crete Senesi e la Maremma. La tipica macchia di ginestre ed erica si alterna ai lecci, ai cerri e ai castagni, creando luoghi ombrosi e solari allo stesso tempo.

Un rifugio sicuro per eremiti e pensatori, che nel Medioevo vede un fiorire di pievi, fortini e abbazie, prima fa tutte quella cistercense di San Galgano risalente agli inizi del XIII sec. Alcuni edifici sono ancora visitabili, mentre altri fanno soltanto capolino tra gli arbusti. I boschi hanno costituito anche la sua ricchezza economica, grazie all'abbondanza di legname e alla presenza di zone estrattive, specialmente di carbone, il cui commercio ha costituito una vera e propria ancora di salvezza per la popolazione nei periodi di crisi agricola. Le acque sono quelle del del Merse, dell'Ombrone e del Farma, che scendendo verso valle per unirsi agli altri due incontra le acque calde delle famose Terme di Petriolo, le terme preferite di Papa Pio XII. La parte superiore del fiume Merse Ŕ compresa nella Riserva Naturale dell'Alta Merse, generando un'autentica oasi verde.

Chiusdino si affaccia sulle Colline Metallifere e la Val di Merse e ha origini longobarde. Tra l'VIII e il XIII sec. Ŕ teatro di scontri tra la famiglia dei vescovi di Volterra che ne avevano il controllo, i Conti della Gherardesca di Frosini e la Repubblica di Siena, conclusi con l'annessione di Chiusino a Siena. Da questo momento in poi inizia un periodo di grande prosperitÓ, anche grazie ai circostanti insediamenti da parte degli ordini monastici, che eressero numerose abbazie. Ne Ŕ una splendida testimonianza l'abbazia cistercense di San Galgano. Nei dintorni meritano di essere visitati anche il borgo-castello di Frosini , Luriano , Castelletto e il castello di Montalcinello.

Monticiano si estende nella valle del fiume Merse e le prime notizie risalgono alla fine del XII sec., periodo in cui Ŕ sotto la giurisdizione del Vescovado di Volterra. Dopo la battaglia di Colle Val d'Elsa (nel 1269), Monticiano cade in mano senese, per poi essere annessa al Granducato di Toscana nella metÓ del Cinquecento. Caratterizzata da boschi ricchi di querce e castagneti secolari, offre anche interessanti luoghi storici da visitare, tra cui la chiesa di Sant'Agostino, uno dei pi¨ antichi eremi agostiniani, la frazione di San Lorenzo a Merse con l'antico castello e la Chiesa romanica e il piccolo borgo di Castello di Tocchi.

Murlo sorge col suo borgo-castello in cima a una collina che si affaccia sulla valle dell'Ombrone e il colle di Montalcino. Le sue origine etrusche sono ampiamente testimoniate dai ritrovamenti di Poggio Civitate (un palazzo signorile del VII sec. a.C. e un laboratorio artigianale) e Poggio Aguzzo (tombe), di cui una notevole quantitÓ di reperti Ŕ conservata nel Museo Civico. Il castello risale al XII sec. ma la sua pianta attuale Ŕ dovuta ai mutamenti seguiti alla caduta di Siena alla fine del Cinquecento.

Sovicille si trova sull'antica via Maremmana che collegava Siena al Tirreno e notevoli sono stati i ritrovamenti relativi all'etÓ preistorica, etrusca e romana. Caratterizzato da un'alternarsi di boschi, colline e fertili campi coltivati nel fondovalle, il territorio presenta numerose pievi romaniche e abbazie, tra cui San Giusto a Balli, Pernina , Molli, Ponte allo Spino e Torri col notevole chiostro policromo dell'abbazia di Santa Mustiola. Interessante la seicentesca Villa Cetinale progettata dall'architetto Carlo Fontana.

Choose online bed and breakfast, hotels, and farm holidays in Sienna
through our booking online system.
It's easy, safe, and fast!

About Us | Customer Service | Site Map | Privacy Policy
english | italiano | deutsch | franšais
Sienna